lupini-e1450879837971

La farina di lupini: un caposaldo dell’alimentazione vegana

Da sempre il lupino è un alimento caratteristico dell’alimentazione povera del Mediterraneo e del Sud America.

Recentemente però i lupini, e soprattutto la farina che se ne ricava, ricca di proteine e senza glutine, sono stati ampiamente riscoperti.

Questa farina, che si ottiene dalla macinazione dei lupini essiccati e leggermente tostati, risulta infatti povera di carboidrati, fonte di proteine e assolutamente indicata per coloro che seguono regimi vegetariani, vegani, crudisti e sono intolleranti al glutine.

La farina di lupini ha un elevatissimo contenuto proteico e, come gli altri legumi, contiene molti sali minerali, un elevato contenuto di vitamine del gruppo B  e una buona quantità di fibre che rendono impasti più fragranti e leggeri.

farina lupini

Utili dunque per contrastare la stipsi, i lupini possiedono anche una quantità importante di sostanze antiossidanti, Omega 3 e Omega 6 che li rendono ottimi alleati nel controllo della pressione arteriosa, della glicemia  e del colesterolo.

La farina viene impiegata soprattutto per la preparazione di prodotti da forno, sia dolci che salati: basta sostituire dal 10% al 30% della quantità totale di farina di una ricetta con la farina di lupini, in abbinamento alle altre farine impiegate.

In negozio, poi, sono disponibili anche prodotti freschi a base di lupini come cotolette e hamburger vegetali: un’ottima ragione, se abitate a Roma, per venirci a conoscere di persona, no?

hamburger lupini

Fonte foto 1 www.green.it

Fonte foto 2 www.solonatura.bio

Fonte foto 3 ilgironedeivegangolosi.wordpress.com

WASHING-FACE-facebook

Acido ialuronico per un viso giovane e luminoso

L’Acido Ialuronico è presente naturalmente nelle cellule epiteliali ed ha la funzione di trattenere l’acqua negli strati superficiali dell’ epidermide, garantendo così l’idratazione e la sintesi dei tessuti connettivi.

L’Acido Ialuronico forma infatti un film sulla superficie cutanea riducendo la disidratazione e garantendo protezione dagli agenti atmosferici, soprattutto in inverno.

Dopo i trent’anni però il fisiologico rallentamento del metabolismo, unito allo stress e all’inquinamento, provoca una riduzione della concentrazione di Acido Ialuronico (e Collagene), determinando contemporaneamente una perdita di elasticità e morbidezza della pelle.
È stato stimato che a 50 anni si possiede circa la metà dell’Acido Ialuronico di quando si è nati.

Crema-antirughe-con-acido-ialuronico
Esistono fortunatamente numerosi integratori e cosmetici naturali a base di Acido Ialuronico che hanno la funzione di idratare, sostenere, riempire, proteggere e nutrire la pelle, contrastando l’invecchiamento cutaneo.

Da Solo Natura potrete provare diversi filler e creme idratanti tra i quali vi suggeriamo:

  • tutti i prodotti di Inca Rose, in particolar modo quelli delle linee Hyaluronic e Extra Pure Exclusive,
  • il fluido levigante Acido Ialuronico e Acido Glicolico Tamponato di Inca Rose.
  • le fiale Bio Collagenina di ESI
  • il siero intensivo di Bioearth, che utilizza la sinergia tra Acido Ialuronico e Olio di Rosa Mosqueta,
  • le gocce concentrate di Nature’s

Se vi è piaciuto il nostro articolo, regalateci un like sulla pagina FBiscrivetevi al nostro gruppo FB o continuate a seguirci sul nostro blog.

Da SoloNatura, a Roma, trovate ogni giorno verdura fresca da agricoltura biologica, un vastissimo reparto di generi alimentari bio, cosmetica eco bio, integratori naturali, abbigliamento e calzature.

Fonte foto 1 www.newhealthadvisor.com

Fonte foto 2 www.acidoialuronicoinfo.it

Fonte foto 3 it.wikipedia.org

cocina cruda3

Cibi crudi o raw food

cocina cruda3

La dieta cruda o raw food è uno stile alimentare e di vita di cui si parla in Italia ormai da almeno 10 anni, tanto che iniziano ad essere numerosi i ristoranti e i negozi specializzati.

Si tratta di una dieta basata su materie prime di origine vegetale che esclude i prodotti sottoposti ad una eccessiva trasformazione e dunque privati della vitalità propria del cibo originario.

Secondo molti scienziati, infatti, tra cui il medico statunitense Edward E. Howell, i differenti metodi di cottura uccidono gli enzimi presenti nel cibo, provocando un maggiore impegno da parte del nostro organismo per la digestione e una assimilazione solo parziale dei principi nutritivi.

Anche le vitamine e i sali minerali sono idrosolubili e termolabili, seppur in misura diversa, per cui, spesso vengono danneggiate dalla cottura o gettati via con l’acqua di cottura stessa.

4 luglio_cibi crudi

I benefici di una dieta cruda sono dunque molteplici:

  • è una dieta alcalinizzante, disintossicante e depurativa
  • contrasta il processo di invecchiamento cellulare
  • favorisce la digestione e stimola la produzione di flora batterica benefica
  • gli alimenti non trattati né cucinati conservano inalterato il proprio patrimonio di enzimi ed antiossidanti, capaci di nutrire e rigenerare l’organismo umano
  • gli alimenti crudi stimolano e potenziano il sistema immunitario.

Ovviamente mangiare crudo in maniera equilibrata non è semplice per cui le persone che scelgono questa dieta dedicano molta attenzione e cura all’alimentazione, praticando in cucina processi naturali quali la germinazione, la disidratazione, la fermentazione, la spremitura.

vegan crudo

Chi mangia Raw/Crudo può scegliere tra:

  • Ortaggi, frutta fresca e frutta secca “attivata” (ossia precedentemente idratata con acqua pura per attivare enzimi e nutrienti)
  • Semi e cereali, disponibili anche in comode barrette
  • Legumi germogliati
  • Funghi
  • Alghe
  • Oli vegetali puri (spremuti a freddo).
  • Varietà di condimenti e spezie come la curcuma e la piperina
  • Latti vegetali
  • Cioccolato crudo

Da Solo Natura potrete trovare tutti i giorni alimenti freschissimi, provenienti da agricoltura biologica, che ben si adattano ad un regime crudista, se invece non abitate a Roma potete cercare sul nostro shop on line chips, barrette e biscotti.

 

Tra pochissimo sarà possibile acquistare i tutti nostri prodotti online, fino ad allora ci trovate a Roma in via Emanuele Filiberto 128 (Zona Esquilino, Metro Manzoni), tutti i giorni con orario continuato dalle 9.30 alle 20.

Fonte foto 1 www.pocketguia.es

Fonte foto 2 www.carlazaplana.com

Fonte foto 3 www.fattoquotidiano.it

hip-rose

La Rosa canina, un serbatoio naturale di Vitamina C

La rosa canina è una specie spontanea appartenente alla famiglia delle Rosaceae.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatoria e vitaminizzante, è molto utile nella cura di congiuntivite e asma, ma anche per l’assorbimento di calcio e ferro.

Essa non solo rappresenta un ottimo rimedio nella prevenzione di allergie e nella cura di rinite, dovute al contatto con pollini, ma è consigliata nelle affezioni infantili come le tonsilliti, le rinofaringiti, otiti, tosse e raffreddore di origine infettiva.

rosacan

I piccoli frutti o bacche della rosa canina sono considerati le “sorgenti naturali” più concentrate in Vitamina C, presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto alle arance e limoni, e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell’organismo.

Da SoloNatura potete acquistare il succo di Rosa Canina, la tisana o l’Estratto Idro Enzimatico.

Se vi è piaciuto questo articolo, cliccate mi piace sulla pagina di Solonatura!

Fonte foto 1 ybertaud9.wordpress.com

Fonte foto 2 www.en.wikipedia.org

spirulina-big

Spirulina: la microalga energizzante

La Spirulina (Arthrospira Platensis) è un alga acquatica microscopica di colore azzurro verde e di forma spiroidale nota già da tempo per le sue proprietà nutrizionali e terapeutiche. Possiede infatti un elevatissimo contenuto di proteine di alta qualità ma anche una enorme varietà di elementi nutritivi quali vitamine, minerali, acidi grassi Omega-3, oligo elementi, antiossidanti ed enzimi che la rendono ideale in caso di deficit nutrizionali, infezioni, artriti, anemie, stress e stanchezza.

Pur contenendo più ferro e proteine della carne, è molto più digeribile e può essere assunta da vegetariani e vegani.
La Spirulina è una fonte immediata di energia, essendo ricca di ferro, vitamina B1 e B2: aiuta infatti a recuperare la forma fisica, l’energia e la vitalità , tonificando i muscoli.

spirulina integra
Grazie alla presenza poi della fenilalanina, un particolare aminoacido, è indicata nelle diete ipocaloriche poiché induce un immediato senso di sazietà, smorza la fame nervosa e permette all’organismo di assorbire meno cibo.
Promuove la regolarità intestinale e aiuta l’organismo ad eliminare tossine.
Possiede infine spiccate proprietà antinfiammatorie e antivirali poiché contrasta la riproduzione dei batteri e consente di potenziare il sistema immunitario sottoposto agli attacchi degli agenti patogeni.

E’ 100% vegetale e quindi adatta all’alimentazione vegetariana/vegana alla quale apporta proteine vegetali e vitamina B12.Un integratore utile a completare l’alimentazione moderna sempre meno equilibrata, frettolosa e povera di micronutrienti.

In negozio potrete trovare diversi integratori a base di spirulina, sempre proveniente da coltivazioni biologiche controllate, tra cui:

Se vi è piaciuto questo articolo cliccate mi piace sulla pagina Facebook di Solonatura!

Fonte foto 1 www.veganmuscle.it

Fonte foto 2 www.curarsialnaturale.it

vitamina B

Le vitamine del complesso B


vitamina B
Le  vitamine B sono fondamentali per il normale funzionamento del metabolismo e dell’assimilazione di carboidrati, lipidi e proteine. Potenziano inoltre le attività del sistema immunitario e del sistema nervoso mentre salvaguardano il benessere della pelle e del tono muscolare. Una delle caratteristiche che accomuna quasi tutte le vitamine del gruppo B, eccezion fatta per la B2, B6 e B12, è la perdita delle proprie qualità per azione del calore , per cui la cottura eccessiva degli alimenti  può ridurre sensibilmente il contenuto vitaminico.

vitaB

Quali sono e in quali alimenti possiamo trovarle?

Vitamina B1 o Tiamina
Utile nel processo di trasformazione degli zuccheri e nel metabolismo dell’ossigeno, contrasta stanchezza, astenia e difficoltà respiratorie. Si trova nel lievito di birra, olio di germe di grano, polline e pappa reale, soia, cereali integrali, alga spirulina, nocciole, mandorle, noci.

Vitamina B2 o Riboflavina
Favorisce l’assorbimento di proteine, grassi e carboidrati: la mancanza può generare anemia, dermatite, afte, congiuntivite. Si trova nel lievito di birra, nel tuorlo d’uovo, nell’olio di germe di grano e nei semi oleosi, nei cavoli, nei piselli, nello yogurt, nel fegato, nel pesce.

Vitamina B3 o Niacina
Aiuta il regolare funzionamento dell’intestino e contrasta la secchezza della pelle. Si trova nel lievito di birra, nel fegato, nelle frattaglie, nel pesce.

b5

Vitamina B5 o Acido pantotenico
Indispensabile nella formazione del coenzima A, è molto importante nella trasformazione delle proteine e degli amidi, oltreché nella sintesi del colesterolo.  Si trova nel latte, nei cereali integrali, nel tuorlo d’uovo, nell’avocado, nei broccoli, nei pomodori, nei funghi, nei piselli, nelle lenticchie, nella soia, nel lievito di birra, nelle patate dolci, nel pesce e nella aragosta,  nel fegato e nel pollo.

Vitamina B6 o Piridossina
Interviene  nel metabolismo lipidico e nella sintesi di alcuni neurotrasmettitori, tra i quali la serotonina. Efficace in menopausa e durante la sindrome premestruale, protegge le funzioni cerebrali e, come tutte le vitamine del gruppo B, migliora la salute di pelle e capelli.
Si trova in legumi, patate, riso, tonno, olio di semi di girasole, crusca e in tutte le farine integrali biologiche, nella frutta secca, nei vegetali a foglia verde, nei piselli, nelle prugne,  nelle banane e nel cioccolato.

broccoli

Vitamina B7 o Biotina, detta anche vitamina H
Promuove la salute della pelle, attraverso una corretta produzione di grasso, delle unghie e dei capelli per cui una sua carenza può determinare perdita di capelli o diverse specie di dermatite. Utile anche in caso di ingrossamento del fegato o disfunzioni renali. Si trova nella carne, nelle verdure, nel latte (umano e di mucca), nei latticini, nel tuorlo dell’uovo e nei frutti di mare.

Vitamina B12 o Cianocobalamina
Agisce sulla sintesi del DNA, contribuendo al regolare funzionamento del metabolismo. In particolare ha effetti positivi sul benessere del cervello e del sistema nervoso, promuovendo la crescita e lo sviluppo delle cellule. Completamente assente negli ortaggi, la vitamina B12 si trova nel manzo (specie nel fegato), in alcuni tipi di pesce (aringa, sardine, sgombro), nei molluschi, nelle uova, nel latte e nei latticini.
Coloro che scelgono una dieta vegana e vegetariana spesso hanno bisogno di integrare la Vitamina B12.

b12

Vitamina B9 o Acido folico
Interviene nella sintesi degli acidi nucleici ed è indispensabile per la crescita e la riproduzione cellulare, specialmente nelle donne in gravidanza e negli anziani. In gravidanza protegge la madre dall’anemia e previene la formazione della spina bifida, una malformazione del tubo neurale. In caso di gravidanza programmata, si consiglia di assumere acido folico già 5 o 6 settimane prima del concepimento.

In generale le vitamine del gruppo B sono molto utili nei periodi di stress e stanchezza.

Se nonostante una dieta sana ed equilibrata sentite di aver bisogno di un integrazione sul nostro shop on line vi suggeriamo diversi tipi di integratori come Mega Stress Complex,  Mega B100 e Super B5o, tutti di Nature’s Plus oppure  Vegan 12 Vitamine + Minerali di Optima Naturals.

Fonte foto 1 www.cure-naturali.it

Fonte foto 2 http://paraque.info

Fonte foto 3 www.vivienutri.it

Fonte foto 4 www.unadonna.it

Fonte foto 5 www.natureplus.com

Cosa sono e a cosa servono i bioflavonoidi?

I flavonoidi (o bioflavonoidi), appartenenti al gruppo dei polifenoli, sono molecole principalmente idrosolubili, presenti nella frutta e nelle verdure, capaci di apportare numerosi benefici all’organismo umano.  I bioflavonoidi, infatti, oltre ad essere responsabili della colorazione di fiori, steli e foglie, proteggono le piante da insetti, parassiti e funghi dannosi ed esercitano la stessa funzione nel corpo umano.

Scoperti dalla stesso scienziato che individuò la vitamina C, l’ungherese Albert Szent-Gyorgyi, insignito del premio Nobel nel 1937, sono importantissimi per il rafforzamento dei vasi sanguigni, soprattutto dei capillari,  e combinati con la vitamina C, alla quale spesso si accompagnano, possiedono ottime funzioni antiossidanti, antinfiammatorie, antivirali, antinfettive, antiallergiche e antiemorragiche. Sono inoltre in grado di ridurre il rischio di malattie cardiache poiché fungono  da normalizzatori del flusso sanguigno nei capillari e nelle vene.

Gli alimenti più ricchi di Bioflavonoidi sono: aglio, albicocche, arance, bacche di Sambuco, barbabietole, biancospino, broccoli, cacao, cardi, camomilla, cavolo, centella asiatica, ciliege, cipolle, finocchi, eucalipto, frutti di bosco (fragole, lamponi, mirtilli, more, ribes), ginkgo biloba, grano saraceno, ippocastano, limoni, mele, Menta piperita, miele (dal polline), peperoni, pesche, pomodori, pompelmi, propoli (dal polline), prugne, rabarbaro, radice di liquirizia, rape, spinaci, tè verde, uva, valeriana, vino rosso.

Senza rinunciare ad una dieta sana e variata, è possibile assumere anche integratori alimentari di Flavonoidi e Vitamina C.

2500

Alcuni dei Bioflavonoidi maggiormente conosciuti sono: la Apigenina, la Baicalina, la Betanina, la Catechina (Mela, Tè verde), la Citrina, la Diasmina, l’Epicatechina (Cacao, Tè verde), l’Esperidina (Arancia, Limone, Pompelmo), la Genisteina, la Luteolina, la Naringina (arancia, limone, pompelmo), la Pinocembrina (miele, propoli / dal polline dei fiori), il Pycnogenolo, la Quercetina (Biancospino, Calendula, Camomilla, Cipolla, Ginkgo biloba, Iperico, Ippocastano, Luppolo, Mela, mirtillo, Tè verde), la Rutina (Agrumi, Eucalipto, Grano saraceno, Menta piperita, Rabarbaro, Vino rosso).

Fonte foto 1 salute.ilgiornale.it

Fonte foto 2 www.benessereblog.it

Fonte foto 3 www.solonatura.bio