bachflowers

Stanchezza di Primavera? Risvegliati con i Fiori di Bach

“Aprile Dolce Dormire”, recita il proverbio, ma se la stanchezza eccessiva vi impedisce di concentrarvi potreste provare ad utilizzare i Fiori di Bachestratti naturali di fiori e piante, scoperti da Edward Bach tra il 1926 e il 1934, e utilizzati per gestire e curare situazioni di squilibrio e stress emotivo.

Ciascuno dei 38 rimedi scoperti dal Dott. Bach aiuta a equilibrare una caratteristica o uno stato emozionale negativo: vediamo insieme quelli più efficaci per gestire stress e stanchezza.

Olive (Olea Europea), o rimedio della vitalità, è indicato nei casi di esaurimento, stress, spossatezza, superlavoro e stanchezza fisica. Può essere usato per ritrovare tono dopo una dieta troppo rigida, come rigenerante dopo una malattia, o anche dopo un periodo molto impegnativo, perché stimola il recupero della vitalità e permette di fortificare sia il corpo che la mente, favorendo il completo recupero delle energie.

dormire pc

Elm (Olmo selvatico) è consigliato invece nei casi di stanchezza momentanea dovuta ad impegni eccessivi che generano ansia. Permette di ritrovare energie e fiducia, affrontando meglio lo stress e favorendo la concentrazione.

Oak (Quercus Robur) è indicato per le persone che non risconoscono i propri limiti come i workaholic, ossia coloro che sono ossessionati dal lavoro, rispetto al quale  non riescono a sottrarsi e risparmiarsi. Questo rimedio permette da una parte di recuperare le energie a fronte di uno stato di perenne affaticamento dall’altra di gestire meglio i propri tempi di lavoro.

Hornbeam (Carpinus betulus) utilizzato per contrastare la stanchezza, soprattutto quella mentale, causata dalla quotidianità a volte foriera di demotivazione.  Perfetto per la “ sindrome del lunedì mattina”.

Se vi è piaciuto il nostro articolo, regalateci un like sulla pagina FBiscrivetevi al nostro gruppo FB o continuate a seguirci sul nostro blog.

Se abitate a Roma, venite a trovarci in zona Esquilino: sapremo consigliarvi al meglio con la nostra esperienza ventennale!

Fonte foto 1 ethical-hedonist.com

Fonte foto 2 www.nouveau.nl

bach

Contro la depressione? Ritrova l’equilibrio emozionale con i Fiori di Bach

bach

Esistono diverse forme e diverse manifestazioni della depressione, tutte accomunate da un sensazione più o meno acuta di tristezza e malinconia.

I fiori di Bach possono fornire un valido supporto nel trattamento della depressione sia che si tratti di una fase passeggera e/o sia causata da un evento particolarmente drammatico sia che presenti caratteristiche di cronicità.

Vediamo insieme quali sono i Fiori consigliati e in cosa si differenziano tra loro:

Mustard è il rimedio consigliato alle persone spesso tristi o ciclicamente depresse che non riescono ad identificare le cause del proprio malessere (depressione endogena). Frequentemente queste persone tendono ad isolarsi e soffrono nelle stagioni in cui diminuisce la luce solare o in fasi di cambiamento della vita quali l’adolescenza o la menopausa.
Mustard contrasta l’impotenza, insegna a vivere le emozioni e restituisce la capacità di affrontare in maniera armonica e serena la vita.

Gentian è efficace per le persone pessimiste o per contrastare una depressione di cui si conoscono le cause (depressione reattiva). Eventi traumatici come un lutto, una separazione, una malattia, possono infatti generare un corto circuito di frustazione e inazione. In questi casi Gentian contrasta la sensazione di scoraggiamento e restituisce fiducia, permettendo di gestire le difficoltà ed elaborarle.

Sweet Chestnut è  infatti il fiore della disperazione profonda e della depressione acuta, efficace nei casi in cui ci si sente annientati, impotenti, esauriti. Sweet Chestnut consente di abbandonare questo stato d’animo devastante e di agire il cambiamento con fiducia, procedendo verso la rinascita.

Gorse è invece il rimedio indicato per le persone disperate, che vivono una sofferenza che si prolunga nel tempo, che soffrono di depressione cronica ed hanno esaurito l’energia e la voglia di vivere. Il fiore combatte la rassegnazione e il blocco psicologico,  permettendo di affrontare la realtà con rinnovata forza.

Wild Rose è indicato per coloro che hanno perso qualunque spinta motivazionale ed appaiono apatici, rassegnati, privi di vitalità. Grazie a questo fiore è possibile ritrovare energia, motivazione interiore e vitalità.

Tutti i Fiori di Bach sono privi di controindicazioni ed adatti anche ai bambini. Si assumono in gocce, per via orale, spesso mescolati tra loro. I rimedi si prendono fino a beneficio ottenuto.

Fonte foto 1 www.pinterest.com

flowers-that-heal-1-300x232

Niente paura, ci sono i fiori di Bach

flowers-that-heal-1-300x232

Vi sentite timidi, vulnerabili o spaventati? Avete mai pensato di curare l’anima con i Fiori di Bach?

I Fiori di Bach, scoperti da Edward Bach attorno al 1930, utilizzano l’energia o memoria dei fiori per curare la sfera emotiva di ciascuno, restituendo equilibrio e benessere psico fisico alla persona.
I Fiori possono essere combinati e  mescolati tra loro a seconda di ogni singola esigenza o momento di vita al fine di ritrovare l’armonia interiore e trasformare in potenzialità e risorse le caratteristiche individuali.

Per coloro che soffrono in particolar modo di ansie e paure i rimedi più indicati sono:

Aspen, contro le paure sconosciute (ad esempio della morte o di eventi soprannaturali) e i presentimenti.
Utile nella gestione di stati d’ansia notturni, incubi, paura del buio e di dormire da soli (soprattutto per i bambini). Adatto a coloro che, essendo molto sensibili, percepiscono delle paure inspiegabili e le vivono come presagi di qualcosa di funesto. La somministrazione del fiore aiuta ad utilizzare in modo positivo la propria sensibilità, accrescendo la fiducia interiore e permettendo di gestire in maniera positiva la propria spiritualità. Efficace anche in casi di agorafobia e claustrofobia.

Mimulus, contro la timidezza e la paura delle cose conosciute e concrete.
Restituisce coraggio e fiducia a coloro che sono spaventati dagli eventi della vita quotidiana, dal colloquio di lavoro all’intervento in pubblico. Rinnova l‘autostima nell’affrontare gli ostacoli e i problemi nella vita di tutti i giorni. Ideale anche per i bambini che hanno difficoltà ad interagire in luoghi sconosciuti e tra persone estranee. Questo fiore viene impiegato spesso anche in disturbi di natura sessuale legati a paure consce o inconsce come eiaculazione precoce, impotenza

Rock rose, contro incubi e attacchi di panico.
Di fronte a un terrore paralizzante, in seguito a traumi antichi o recenti, aiuta a ritrovare il coraggio necessario a contrastare le fobie e le angosce. Contenuto anche nel Rescue remedy (miscela d’emergenza), agisce contro le paure incontrollabile permettendo di attingere  a quelle risorse della propria anima che aiuterebbero ad affrontare e a superare la situazione che paralizza. L’azione di Rock Rose è molto potente: sblocca la paralisi e dona calma e  sicurezza interiore.

Cherry Plum contro la paura di perdere il controllo e la ragione, indotte da pensieri e tensioni irrazionali persistenti.
Questo rimedio è molto utilizzato per la cura dei disturbi ossessivo-compulsivi poiché dona dominio, forza, autocontrollo e aiuta il soggetto ad accettare e comprendere le proprie parti irrazionali maniera serena

Red Chestnut, contro il timore e l’ansia che succeda qualcosa di male  a coloro che più amiamo.
Con l’assunzione di questo fiore  si impara a gestire l’iperprotettività trasmettendo ai cari coraggio e ottimismo invece che ansia. Questo rimedio favorisce l’indipendenza emotiva ed è indicato anche nella fase dello svezzamento.

Fonte foto 1 completewellbeing.com

Aromaterapia y flores de bach

Curare l’anima con i Fiori di Bach

Aromaterapia y flores de bach

I Fiori di Bach rappresentano una terapia naturale al 100% , priva di qualunque effetto collaterale, che ben si adatta anche ai più piccoli: i rimedi, in gocce, si assumono per via orale.

I Fiori di Bach sono estratti naturali di fiori e piante, scoperti da Edward Bach tra il 1926 1 il 1934, e utilizzati per gestire e curare situazioni di squilibrio e stress emotivo come la paura, la solitudine, la disperazione.

Il Dottor Bach era infatti medico e omeopata e, ispirandosi agli studi di Hahnemann, centrati sull’idea di curare la persona e non la malattia, iniziò a sperimentare utilizzando i fiori selvatici del territorio in cui viveva, il Galles, sino ad arrivare alla definizione di 38 rimedi naturali, ciascuno indicato per un particolare stato emotivo.

La convinzione del Dottor Bach era infatti che dietro un malessere fisico c’è sempre uno squilibrio  emotivo e psicologico che è all’origine della somatizzazione  e quindi del sintomo. Per questo teorizzò una Terapia delle Emozioni secondo la quale sciogliendo i conflitti interiori e raggiungendo l’equilibrio emotivo si risolvono e guariscono anche i malessere fisici.

Ciascuno dei 38 rimedi scoperti dal Dott. Bach aiuta a equilibrare una caratteristica o uno stato emozionale negativo come la paura, la mancanza di fiducia.

Da Solo Natura trovate disponibili i Fiori di Bach del Laboratorio Erboristico Di Leo.

di leo Bach-Flowers-complete-set

 

Fonte foto 1 www.eco-online.es

Fonte foto 2 fitosofia.com